IL MUSEO DELLA DIDATTICA IN AGRICOLTURA

Il Museo situato in una cascina all'interno dell'Azienda, raccoglie collezioni e campioni in parte provenienti dai laboratori interni all'Istituto durante le varie fasi di ristrutturazione, in parte donate da istituzioni e privati.

Le donazioni di maggior interesse provengono dalla scuola di Agraria di Scandicci, dagli " Amici Mineralogisti Fiorentini e dalla figlia del Prof Susini, insegnante del nostro Istituto e grande collezionista.

Si stanno acquisendo tuttora testi scolastici, riviste e pubblicazioni da parte di ex alunni che hanno frequentato il nostro Istituto negli anni trenta, quaranta.

Il museo, inserito nel censimento del musei scientifici della Toscana, presenta collezioni del XIX e XX secolo, suddivise in:

Collezione naturalistica

Circa 4000 campioni suddivisi in più sezioni. Zoologica:La collezione donata dalla Scuola Agraria di Scandicci alla sua chiusura nel 1952, fa parte della raccolta del Prof Napoleone Passerini,comprende preparati in alcool e naturalizzati di invertebrati, pesci, anfibi,rettili e mammiferi ed uccelli impagliati. Botanica: raccoglie modelli in gesso di fiori e funghi, erbari. Di particolare importanza la collezione storica in gesso e cera di ortaggi, pomaceee e drupacee degli inizi del XIX secolo, unica per la sua completezza realizzata da Garnier Valletti. .

Mineralogica

comprende collezioni di minerali, rocce e fossili.

Collezione botanica

Comprende piante storiche alloggiate in serra

Collezione tecnico-scientifica

Comprende circa 500 strumenti di agronomia, topografia, meteorologia, chimica, enologia, fisica e modelli didattici di impianti di coltivazioni, di fisica e di matematica

Spermoteca

Comprende una collezione di semi di piante agrarie, appartenenti a specie prevalentemente europee, in parte in contenitori originali

Fototeca

Raccoglie foto e lastre fotografiche dall'inizio del XX sec. che ripercorrono la storia dell'Istituto.

Le collezioni in parte catalogate, sono esposte in armadi storici che facevano parte dell'arredo dell'Istituto. Attualmente una parte delle collezioni sono poste in una stanza che funge da archivio in attesa di un ampliamento dei locali. Sono state restaurate, da parte dell'Opificio delle Pietre dure, tutte le cere di interesse scientifico-artistico. Il museo viene utilizzato da insegnanti del nostro istituto per visite didattiche e lezioni frontali. Rientra da anni nelle manifestazioni della "Settimana della cultura scientifica ". Tra le mostre degli ultimi anni, in collaborazione con l'Università di Scienze Naturali e di Agraria, ricordiamo:" Mostra delle piante coloranti ", "Mostra delle piante aromatiche e medicinali da tutto il mondo ", "Mostra delle palme storiche dell'Istituto ", "Mostra di pomologia ". Inoltre il Museo è inserito nel percorso di orientamento per i ragazzi delle scuole medie ed è visitato da associazioni, gruppi di ricercatori per studi su materiale storico, da scolaresche di ogni grado dell'Istruzione e da pubblico esterno. Viene aperto in occasione di manifestazioni all'Interno dell'Istituto e per la Festa di Primavera.

Il museo è visitabile tutte le mattine, dalle ore 9.00 alle ore 12.30, su appuntamento telefonando al

n° 055362161      e-mail itagr@agrariofirenze.it              fax: 055 360003

 

Istituto Tecnico Agrario Statale ITAGR - Via delle Cascine, 11 - Firenze - Tel. +39 055 362161
Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura e l'Ambiente IPSAA - Via dei Vespucci, 1 - Firenze - Tel. +39 055 4224322
Copyright © 2006-2015 www.agrariofirenze.it
Sito realizzato da Vedanet.it